In questo periodo, quando iniziano i primi temporali che spezzano la calura estiva, mi prende sempre una strana malinconia. Non mi piace il troppo caldo, da diversi anni ormai quando il termometro si avvicina ai 30° inizio a boccheggiare e mi chiudo in casa, tapparelle abbassate e ventilatori al massimo. Però quando il clima ad inizio agosto inizia a rinfrescare, divento triste, ho come l’impressione che l’estate sia ormai agli sgoccioli e mi sembra che il tempo stia finendo. Quale tempo non saprei dire. Forse il tempo delle uscite serali a cercare il fresco, dei concerti all’aria aperta, delle nuotate nel lago o in piscina…
In realtà tutto questo c’è ancora, ieri sera ho assistito ad un bel concerto jazz in piazza ed era una serata calda e quasi afosa. Questa mattina malgrado le nuvole coprissero il cielo sono andata comunque a nuotare. Dunque cos’è questa impressione di “fine del mondo” che mi assale?
Inoltre qui da noi non è come a Milano, o nel nord Italia, dove in agosto tutto si ferma, i negozi chiudono, le saracinesce abbassate, tutti in ferie o tappati in casa per fingere di essere andati via. Qui la vita scorre come sempre, la città è piena di turisti, e offre ancora molte attività sia di giorno che di sera.
E allora? Cos’è questa strana nostalgia che mi prende?

 

One thought on “Mezza estate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.