cara zia,

sono diventata nonna! Uno splendido maschietto, si chiama Sean e assomiglia tutto a Gaia quando era piccola. Sono andata a trovarli una quindicina di giorni dopo che era nato, e quando l’ho visto lì, nella sua seggiolina, in mezzo al salone che mi guardava… un’emozione grandissima! L’ho preso in braccio, profumava di neonato, era morbido e caldo, me lo sono stretto al petto emozionata.

Gaia è bravissima, sa tutto lei, sai i giovani d’oggi… leggono tanti libri, si informano, seguono le nuove tendenze, e guai quindi a suggerirle fai così, prova a fare cosà… ti guarda storto e ti dice ma mamma, oggi non si usa più sai, hanno scoperto che… e bla bla bla. Sanno tutto loro, vero? Salvo poi venire a chiederti quando proprio non sanno da che parte girarsi..

Però una bella soddisfazione quando stavo per ripartire, mi ha abbracciato dicendomi “grazie di essere venuta, non pensavo mi saresti stata così utile”. Una bella soddisfazione per me, vero?
Ora sono di nuovo qui, a casa mia, con tanta nostalgia di questo bimbo. Per fortuna oggigiorno la tecnologia ci aiuta, con le mail, con le videochiamate, rendendo un po’ più facile la lontananza. E con la bella stagione Gaia verrà di sicuro in Italia, per presentare Sean al resto della famiglia. Già non vedo l’ora….

ciao cara, un grande abbraccio a te,

tua Linda

One thought on “2005, novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.