cara zia,

hai visto che meraviglia di bambina è Gaia? Così piccola e così bella… assomiglia tutta a Sergio, ha i suoi colori, la pelle ambrata, i capelli neri e gli occhi scuri, e quel faccino che mi viene voglia di mangiare di baci.
Sai, quando me l’hanno messa fra le braccia, appena nata, ho pensato “oh dio, è mia, ed è per sempre!”. Questa idea, che da quel momento in poi lei ci sarebbe stata sempre nella mia vita, mi ha sconvolto, non so spiegarlo. In positivo naturalmente, ma ho sentito tutta la responsabilità di quella nuova vita. Da quel momento stesso avevo la responsabilità di quella piccola esistenza, e nulla al mondo avrebbe potuto cambaire le cose.
Ho sentito anche che qualcosa in me era cambiato, che IO ero cambiata. Non ero più la stessa persona di un’ora prima, non ero più quella L. che ero stata fino a quel momento. La maternità mi ha cambiato, mi ha fatto diventare un’altra persona. Una mamma.
Ancora oggi, dopo diverse settimane, mi stupisco ogni volta che guardo mia figlia e mi sembra un miracolo avere questo piccolo essere fra le mie braccia.
La maternità è meravigliosa!

Linda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.